Doposcuola

Il doposcuola consiste in un momento di studio assistito

Avviene tra le 12.45 e le 13.30 (lu-ma-gio-ve) o al termine delle lezioni pomeridiane.

Esso non esaurisce l’impegno di lavoro personale richiesto ad ogni allievo ed è veramente utile solo a condizione che vi sia nel ragazzo una motivazione adeguata

La famiglia iscrive il figlio al doposcuola solo se desidera una frequenza regolare con un controllo da parte della scuola. È invece sempre possibile, in ogni momento e senza iscrizione, la frequenza libera da parte degli allievi, lasciata alla responsabilità del ragazzo: uno degli scopi della scuola media è proprio un'educazione della libertà e della responsabilità.

Tutor

Da diversi anni la nostra scuola istituisce un servizio di sostegno come potenziamento dell’offerta formativa ed educativa della nostra scuola.
Lo scopo è quello di aiutare in modo più individualizzato allievi che presentano caratteristiche che impongono un aiuto del genere.
Ecco alcune finalità di questa proposta:
  • seguire il processo di apprendimento
  • favorire la presa di coscienza delle tappe del processo di apprendimento
  • aiutare ad acquisire la capacità di autovalutazione e di autonomia organizzativa
  • rendere lo studente più sicuro, gratificandolo sulla base di un’operatività positiva che gli viene riconosciuta
  • introdurlo a prendere coscienza delle sue capacità, a potenziarle e utilizzarle.
Concretamente un singolo allievo verrebbe seguito, in sede, da un "tutore", per un tempo settimanale corrispondente a 1-2 ore (al di fuori dell’orario scolastico), distribuite in accordo col ragazzo e in funzione delle sue necessità.

Questo servizio è a pagamento e prevede un accordo tra scuola e famiglia.
Non deve necessariamente durare tutto l’anno scolastico ma può essere svolto, a seconda dei bisogni, anche per periodi di tempo più limitati.